Gennaio/Febbraio 2012: un esordio impegnativo

Sotto l’egida del Presidente e dei soci Onorari, il 2012 si annuncia come un anno assai laborioso per l’Associazione Italiana per l’Aforisma. Anno di esordio e dunque di massima rilevanza, perché è fin dai primi passi che si può intuire quale sarà il percorso che il nuovo consorzio di autori, studiosi ed appassionati della ‘scrittura breve’ sceglierà per affermare sempre più la sua presenza all’interno del mondo letterario, italiano e straniero.

.

Il nastro di partenza è segnato, nella fattispecie, dalla terza edizione del Premio Internazionale per l’Aforisma “Torino in Sintesi”, il cui inizio scatterà nel mese di febbraio con la diffusione del nuovo bando, e che continuerà ad avere come istituto promotore l’Associazione Culturale Il Mondo delle Idee” affiancata, quest’anno, dalla nostra Associazione stessa, di cui il concorso è diventato parte integrante ed iniziativa già collaudata, promozionale per il genere, di notevole rilevanza.

Dopo le edizioni del 2008 e del 2010, il PremioTorino in Sintesi” si presenterà, nel 2012, con una variante che segna in modo eloquente i progressi compiuti dal concorso in due edizioni soltanto: la sezione C), sino ad ora dedicata ai massimatori italiani residenti all’estero, cambia fisionomia e si apre a tutti gli aforisti stranieri che vorranno partecipare inviando i loro elaborati in lingua originale con traduzione italiana a fronte.

L’evoluzione verso una maggiore internazionalità del Concorso, è stata possibile proprio grazie all’inglobamento del “Torino in Sintesi” all’interno dell’Associazione Italiana per l’Aforisma, che si vede oggi ‘gemellata’ alle sue omologhe già nate da tempo in Finlandia, Germania, Polonia, Serbia, Spagna. Gemellaggio, questo, che vuole sia aprire le porte a diverse culture, differenti problematiche e stili di massimazione, ancora pressoché sconosciuti nel nostro Paese a causa dell’interesse troppo scarso dell’editoria verso ogni forma di ‘scrittura breve’, sia esportare l’opera degli autori italiani di maggior valore al di fuori dei nostri angusti confini.

Va da sé che, il Premio Torino in Sintesi” rimane aperto a chiunque voglia partecipare, prescindendo nettamente dal fatto che i concorrenti siano iscritti all’Associazione o non ne facciano parte. Una specifica, questa, che si ritiene necessaria affinché il Premio non sembri vincolato ad alcun tipo di appartenenza o influenzato, nei verdetti della Giuria, da qualsivoglia considerazione che esuli del puro merito dell’opera e dalle capacità di ciascun autore. Giuria i cui componenti, peraltro, come nelle scorse edizioni esprimeranno la valutazione del materiale pervenuto senza conoscere l’identità del concorrente, almeno in relazione alle categoria degli inediti e dei partecipanti stranieri.

.

La versione integrale del bando 2012 sarà reperibile, a partire da metà febbraio, su questo sito e nelle pagine de:

IL GIORNALACCIO: www.ilgiornalaccio.net – Sommario, riquadro in fondo

IL MONDO DELLE IDEE: www.ilmondodelleidee.org – Pagina “Il mondo dei premi letterari”

Nel frattempo, le fila dell’Associazione si vanno allargando attraverso le prime iscrizioni: ricordiamo dunque ai nuovi soci d’informarci, all’indirizzo segreteria@aiplaforisma.org, circa la pubblicazione delle loro più recenti opere edite affinché possano essere segnalate su questo sito.

Chi desiderasse poi inviare on-line dei video relativi alla presentazione di pubblicazioni aforistiche senza che i filmati si perdano nel mare magnum di mega-contenitori come YouTube, può avvalersi della pagina “Le Video-presentazioni” del sito a noi collegato “IL GIORNALACCIO” (www.ilgiornalaccio.net) contattando la Redazione all’indirizzo anatolji@tin.it.

Superflua segnalazione per chi ama essere aggiornato sulla produzione aforistica dei più interessanti autori italiani e stranieri, ma necessario invito, invece, per chi non ne avesse ancora scoperta l’unicità, peraltro internazionalmente riconosciuta, è quello di visitare il sito “AFORISTICAMENTE” (www.aforisticamente.com/), anch’esso collegato all’Associazione grazie alla disponibilità del nostro Segretario Generale, autore e gestore di Aforisticamente, Fabrizio Caramagna.

Scopo di questi collegamenti tra diversificate presenze sul web è, ovviamente, quello di offrire agli appassionati della ‘scrittura breve’ un più completo e vario campo di azione e d’informazione: una delle opportunità offerte dal Direttivo dell’Associazione Italiana per l’Aforisma, mentre resta fortemente impegnato a pianificare le ulteriori iniziative del 2012; quelle collaterali al Premio e quelle che prescinderanno da esso. Un lavoro assiduo, non sempre agevole, ma necessario perché del suo frutto possa giovarsi concretamente, a breve e a lungo termine, ogni aforista faccia parte del nostro sodalizio.

Sperando nel vostro consenso e nel vostro supporto,

il Consiglio Direttivo

Nasce l’Associazione degli aforisti italiani

.

 

Nella nostra vita letteraria l’aforisma ha sempre avuto poca attenzione rispetto alle vie maestre della poesia, della narrativa, della filosofia e del teatro. L’aforisma soffre di scarsa considerazione critica e di poche vendite, oltre che di una disorganizzata e poco professionale offerta editoriale. Raramente è presente nelle antologie scolastiche e ancor più raramente è nominato nei principali eventi letterari del nostro paese. Senza contare la confusione che spesso si fa scambiando l’aforisma con la boutade pubblicitaria, la poesia e via dicendo.

 Eppure questo genere ha avuto grandi interpreti nel corso della sua storia e ha saputo offrire pagine di rilevante spessore stilistico e contenutistico.

 Partendo dalla constatazione che nel nostro paese c’è una ampia cerchia di autori che offrono esempi considerevoli di scrittura aforistica che non vengono valorizzati come dovrebbero, è stata fondata l’Associazione Italiana per l’Aforisma il cui obiettivo è quello di promuovere e diffondere una maggiore consapevolezza e sensibilità sul genere.

L’obiettivo dell’Associazione Italiana per l’Aforisma è quello di diventare una “casa degli aforisti”, permettendo agli autori – spesso condannati alla macchia – di venire a contatto tra di loro creando uno spazio di condivisione e anche di colloquialità.

 Tra gli obiettivi concreti dell’Associazione ci sono:

 – Sostegno e patrocinio del “Premio Torino in Sintesi”, che è il principale premio letterario in Italia sull’aforisma.

– Promozione di uno “Spazio aforisma” all’interno di alcune librerie italiane, dove sarà possibile leggere e acquistare i libri degli associati.

– Promozione di una giornata Nazionale dell’aforisma con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

– Promozione di eventi e seminari sull’aforisma, in collaborazione con le altre Associazioni aforistiche europee e con il mondo accademico.

 – Pubblicazione di sillogi e testi aforistici di particolare rilievo nella storia nazionale dell’aforisma e pubblicazione di aforisti italiani contemporanei tradotti in lingue straniere.

– Lotta alla pirateria su internet, dove gli aforismi degli autori vengono spesso copiati o plagiati senza il consenso dell’autore.

 – Visibilità, sul sito dell’Associazione, per le nuove pubblicazioni degli Autori iscritti.

Altri obiettivi potranno essere valutati e discussi insieme ai soci dell’Associazione.

 

**

 L‘Associazione Italiana per l’Aforisma è nata nel mese di ottobre 2011 ed è già attiva sul sito internet www.aiplaforisma.org.

Se vuoi contribuire alla promozione e diffusione dell’aforisma e se condividi le future iniziative dell’associazione, puoi diventarne socio leggendo attentamente le modalità di iscrizione nella sezione del sito apposita (http://www.aiplaforisma.org/?page_id=46)